25/09/2017 Nell’ambito del Piano nazionale per la lotta alla povertà e all’esclusione il governo finanzierà in misura crescente il Reddito di Inclusione, un progetto di attivazione sociale e lavorativa rivolto alle persone in povertà assoluta[1].

Il Ministero del Lavoro stima che nel primo anno[2] la misura coinvolgerà circa 660 mila famiglie, di cui 560 mila con figli minori.

La domanda va presentata dall’interessato o da un componente del nucleo familiare presso i punti per l’accesso al REI che verranno identificati dai Comuni/Ambiti territoriali.

I Comuni devono avviare i Progetti personalizzati di attivazione e di inclusione sociale e lavorativa, che vengono costruiti insieme al nucleo familiare sulla base di una valutazione multidimensionale finalizzata a identificarne i bisogni.

L’analisi preliminare verrà effettuata entro 1 mese dalla richiesta del REI.

Se in fase di analisi preliminare emerge che la situazione di povertà è prioritariamente connessa alla mancanza di lavoro, il Progetto personalizzato è sostituito dal Patto di servizio o dal programma di ricerca intensiva di occupazione previsti dal Decreto "Politiche attive" del JobsAct.

 


[1] Requisiti economici: valore ISEE non superiore a 6 mila euro; un valore ISR (l’indicatore reddituale dell’ISEE diviso la scala di equivalenza) non superiore a 3 mila euro; un valore del patrimonio immobiliare, diverso dalla casa di abitazione, non superiore a 20 mila euro; un valore del patrimonio mobiliare (depositi, conti correnti) non superiore a 10 mila euro (ridotto a 8 mila euro per la coppia e a 6 mila euro per la persona sola).

[2] Nella prima fase il REI sarà rivolto in via prioritaria, ai nuclei familiari con: con almeno un figlio minore; con un figlio disabile; con una donna in stato di gravidanza; con una persona di 55 anni o più in stato di disoccupazione.

 

Venerdì, 22 Settembre 2017 06:00

Credito d’imposta Ricerca & Sviluppo

 

22/09/2017 Nasce un nuovo servizio di Per Formare svolto in collaborazione con la sua rete di consulenti aziendali. Il servizio mira a massimizzare i benefici dello strumento del credito di imposta che si rivolge alle imprese che desiderano innovare il proprio business facendo leva sulle attività di Ricerca e Sviluppo.  

Scarica la brochure allegata a fondo pagina e contattaci per avere maggiori informazioni

  -  Di seguito alcune "pillole" introduttive -  

Il credito d’imposta si applica a:

-        tutte le imprese che effettuano investimenti in attività di ricerca e sviluppo a partire dal periodo d’imposta successivo a quello in corso al 31 dicembre 2014 e fino a quello in corso al 31 dicembre 2020, senza alcun limite in relazione a:

  • -          forma giuridica;
  • -          settore produttivo (anche agricoltura);
  • -          dimensioni (es. in termini di fatturato);
  • -          regime contabile.

In particolare, sono inclusi anche:  consorzi e reti di imprese; enti non commerciali, Università o altri centri di ricerca, quali soggetti commissionari residenti a cui il committente soggetto non residente ha commissionato la ricerca e sviluppo; stabili organizzazioni nel territorio dello Stato di imprese non residenti[1].

Non si applica a:

  • -          soggetti con redditi di lavoro autonomo; û
  • -          soggetti sottoposti a procedure concorsuali non finalizzate alla continuazione dell’esercizio dell’attività economica;
  • -          imprese che fanno ricerca conto terzi commissionata da imprese residenti;
  • -          enti non commerciali (per attività istituzionale).

Spese agevolabili:

sono agevolabili tutte le spese relative a ricerca fondamentale, ricerca industriale e sviluppo sperimentale: costi per personale altamente qualificato e tecnico, contratti di ricerca con università, enti di ricerca, imprese, start up e PMI innovative, quote di ammortamento di strumenti e attrezzature di laboratorio, competenze tecniche e privative industriali. (Scarica la brochure allegata per saperne di più).

Misura dell’agevolazione:

credito d’imposta del 50% su spese incrementali in Ricerca e Sviluppo, che saranno sostenute nel periodo 2017-2020. La base di riferimento per determinare l’incremento è il triennio 2012-2014 (valore medio della spesa per R&S).  Per le imprese costituite successivamente al 2012 la media si calcola dalla data di costituzione (media triennale da calcolare anche per ogni tipologia di costi con necessità di ricostruzione retroattiva).

Il beneficio è cumulabile con:

  • -          Superammortamento e Iperammortamento
  • -          Nuova Sabatini
  • -          Patent Box
  • -          Incentivi alla patrimonializzazione delle imprese (ACE)
  • -          Incentivi agli investimenti in Start up e PMI innovative
  • -          Fondo Centrale di Garanzia

Ulteriori benefici:

 

oltre a beneficiare del credito d’imposta le aziende hanno un maggior punteggio in fase di valutazione laddove presentassero un progetto a valere sull’Avviso 5/2017 di Fondimpresa

http://www.fondimpresa.it/come-funzioniamo/i-canali-di-finanziamento/conto-di-sistema/avvisi-aperti/1158-avviso-5-2017-innovazione


[1] A seguito di novella apportata dalla L. 232/2016, per le spese sostenute dal 2017 e anche in funzione di precedenti contratti in corso di esecuzione, il credito d’imposta spetta anche a imprese che operano sul territorio nazionale (residenti o stabili organizzazioni) in base a contratti di committenza con imprese estere, università o altro ente od organismo di ricerca localizzati: in altri Stati membri dell’Unione europea; negli Stati aderenti all’accordo sullo Spazio Economico Europeo (membri UE, Norvegia, Islanda e Lichtenstein);  in Paesi che consentono un adeguato scambio di informazioni (DM 4 settembre 1996 e successive modificazioni e integrazioni).

 

Precedenti articoli sullo stesso tema qui:

Piano Nazionale Industria 4.0 (2016)

R&S operativo il credidto di imposta (2015) 

 

 

Si chiama “Contratto di ricollocazione – Generazioni” è promosso dalla Regione Lazio e mette al centro la persona, le sue capacità e le sue potenzialità per costruire un percorso di accompagnamento intensivo al lavoro, sia autonomo che subordinato.

 

E’ una misura di politica attiva del tutto gratuita che prevede anche la possibilità di beneficiare di percorsi di aggiornamento professionale e di effettuare tirocini extracurriculari.

 

I requisiti per aderire sono: essere residenti nel Lazio, avere un’età compresa tra i 30 e 39 anni, essere privi di lavoro. La misura è a “sportello”, pertanto resterà attiva fino a esaurimento delle risorse disponibili.

 

Le persone interessate potranno inviare la loro domanda di partecipazione, in via telematica, a partire dal 4 settembre 2017 indicando l’Agenzia del Lavoro da cui desiderano essere seguiti per la fase di accompagnamento al lavoro.

 

Per Formare è Agenzia del Lavoro accreditata ed è a tua disposizione per informazioni e chiarimenti all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Accedi alla news del 6 settembre 2017 sullo stesso argomento per maggiori informazioni

 

 

Dal 15 giugno al 15 settembre 2017  è aperta la Call per i Maker, gli appassionati di tecnologia, educatori, pensatori, inventori, ingegneri, autori, artisti, chef, artigiani, designer, agricoltori, ricercatori, startupper, tutti coloro che creano e stupiscono con la forza delle proprie idee.

Torna, alla Fiera di Roma, dall’1 al 3 dicembre, la “Maker Faire Rome – The European Edition 4.0”. L’evento, giunto alla sua quinta edizione, quest’anno ospita 3 diverse call che chiamano a raccolta gli innovatori da tutta Europa.

 Call dedicata ai Makers

Inventori e innovatori con prodotti innovativi, prototipi, brevetti, progetti di ricerca; startup; crowdfunding.

·         Call dedicata alle università

Una call dedicata esclusivamente alle università e centri di ricerca. L’obiettivo della “Call for Universities and Research Institutes 2017” è porre i riflettori sull’innovazione, attraverso la diffusione della cultura digitale e lo sviluppo dell’imprenditorialità individuale e collettiva, facendo partecipare alla MFR17 i progetti delle Università statali e gli Istituti di Ricerca pubblici. Una giuria qualificata selezionerà i progetti più innovativi che verranno ospitati nel corso di Maker Faire Rome 2017.

·         Call dedicata alle scuole secondarie di secondo grado

La Call for Schools in collaborazione con il MIUR, si rivolge agli Istituti scolastici di secondo grado nazionali e appartenenti ai Paesi dell’Unione Europea. Una giuria selezionerà i progetti più innovativi che verranno ospitati nel corso di Maker Faire Rome 2017 all’interno di un’area dedicata interamente alle scuole.

I progetti in tema di salute e disabilità partecipano al premio Make to Care

 

 

Per Formare ricerca per nuova business unit di una multinazionale leader nell’area delle tecnologie ottiche e digitali, presente in 150 paesi e con l’Europa come primo mercato per fatturato, una figura di:

 

Strategic Alliance Account Manager

La figura opera sul territorio nazionale ed europeo in accordo con le strategie definite dalla corporate e si coordina funzionalmente con il responsabile della B.U. per l’Europa, con l’obiettivo di creare e gestire alleanze che favoriscano lo sviluppo del mercato di software e servizi basati su una innovativa piattaforma Ict orientata alla clientela business.

 

Professional Skills:

  • Laurea in Informatica, ingegneria informatica, elettronica, dei sistemi, o altre aree simili   

  • Inglese fluente

  • Da 3 a 5 anni di esperienza maturati nell’industria ICT

  • Da 2 a 3 anni di documentata esperienza nella gestione della relazione con clienti e partner (Sales & Alliances management)

  • Esperienza di lavoro in grandi organizzazioni

  • Forti capacità di comunicazione orale e scritta

  • Eccellenti capacità di collaborare e di costruire relazioni con i partner

  • Solida capacità di negoziazione e di pianificazione

  • Forte orientamento ai processi ed attitudine a coordinare team remoti

 

Sede: Roma con frequenti trasferte all’estero

Inquadramento: full time a tempo indeterminato, I livello Commercio, con incentivi a raggiungimento obiettivi

 

Scrivere a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Oggetto: Recruit PF-SAAM - candidatura nome cognome

Allegare il proprio CV 

 

Roma, 22 giugno 2017

 

Sono aperte le iscrizioni al Master in Data Analytics presso la RULEX SCHOOL di DEDUCO (www.deducolab.com) che prevede 360 ore di formazione sull'Analisi dei Dati aggiornata alle più recenti tecnologie e 720 ore di tirocinio presso aziende di diversi settori economici nelle regioni Campania, Lazio, Liguria e Lombardia.

Gli interessati al Master che fossero residenti o domiciliati da almeno 6 mesi nella regione Lazio, con età compresa tra i 18 e i 35 anni ed in possesso degli altri requisiti previsti dal Bando Torno Subito della Regione Lazio, possono includere il Master nel proprio progetto “Torno Subito Formazione” per lo svolgimento della Fase 1 - alta formazione...

 

Clicca sull'immagine per saperne di più

 

 

 

 

 

 

 

 

Sono disponibili nuovi bonus ed incentivi occupazionali per l’assunzione fino a € 8.000,00, senza limiti di età, di:

  • disoccupati e in cerca di occupazione;
  • soggetti percettori di mobilità ordinaria o in deroga o percettori di ammortizzatori sociali;
  • destinatari provenienti da Politiche Attive;

Possono beneficiare del bonus anche gli immigrati in possesso di regolare permesso di soggiorno.

 

Ti ricordiamo che sono ancora previsti anche bonus ed incentivi occupazionali per assunzioni fino a € 8.000,00 di giovani compresi tra 16 e 29 anni che aderiscono al programma Garanzia Giovani.

 

Per saperne di più sulle modalità di accesso a bonus ed incentivi contattaci.

Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Tel/fax: 06/48906884

www.performare.eu

 

A pochi chilometri da Roma ha sede una delle collezioni “ovali” più importanti al mondo. Sono infatti oltre quindicimila gli oggetti custoditi dalla Fondazione “Fango e Sudore, Il Museo del Rugby”, con sede a Colleferro.

Lo spazio espositivo si sviluppa su 400 metri quadrati, con nove sale suddivise per aree geografiche che guidano il visitatore alla scoperta della storia del rugby mondiale, con una vastità di cimeli delle diverse epoche e provenienze, tra cui fotografie, manifesti, trofei, gagliardetti, palloni, libri, cravatte, pins.

Al centro della collezione le oltre millecinquecento maglie da rugby che coprono un arco temporale di oltre ottant’anni, dalla prima partita della Nazionale Italiana disputata a Barcellona nel 1929 ad oggi.

Il museo ospita anche la mostra fotografica “Obiettivo Ovale” di Sabrina Conforti, le opere artistiche di Roberto De Pascale, le mostre personali dedicate ai Fratelli Vinci, padri fondatori del rugby romano ed in campo nella prima partita dell’Italia del 1929, e a Mario Battaglini, icona del rugby italiano.

Nata sotto forma di collezione privata grazie alla passione di Corrado Mattoccia, ex giocatore di rugby ed anche presidente della società femminile Artena Rugby Red Blu, formazione partecipante alla massima divisione nazionale in rosa -  è divenuta fondazione nel novembre 2012.

Continua a leggere scaricando l’allegato a fondo pagina…

Accedi al sito del Museo del Rugby

La sede espositiva del Museo è in Via Carpinetana Sud 144 (Il Cubo), 00034 Colleferro (Roma)

 

Villaggio per la Terra

dal 21 al 25 aprile a Roma
Terrazza del Pincio - Galoppatoio di Villa Borghese


5 giorni di sport, concerti, esposizioni, mostre, convegni, spettacoli, laboratori didattici, attività per bambini e buon cibo.

Una piazza green ricca eventi dove persone, idee ed esperienze si incontrano per camminare insieme sulla strada della sostenibilità.

 

Per Formare è impegnata nel dare sostegno tecnico all’iniziativa. Numerose le organizzazioni aderenti.



Vai all'articolo "perchè parliamo di sviluppo sostenibile?"

Il 31 marzo 2017 si svolgerà l'incontro di approfondimento aperto al pubblico sul tema delle politiche attive per il lavoro e gli incentivi alle assunzioni per le imprese. Durante l'incontro gli esperti introdurranno il quadro normativo di riferimento, i requisiti per accedere agli incentivi e gli strumenti-opportunità a disposizione delle aziende.  

Giovedì 30 marzo 2017, appuntamento a Porta Futuro in via Galvani a Roma per l'evento "Digital Transformation Value Chain", aperto al pubblico.  Con la partecipazione di un pubblico numeroso, composto da manager ed imprenditori, si sono toccati alcuni degli aspetti fondamentali della Trasformazione Digitale del Business, fenomeno di dimensioni planetarie.

Il tema si sviluppato, attraverso la vision degli esperti, dai tratti generali sino a toccare aspetti concreti della sfera decisionale del manager, come i driver, le idee cardine, gli strumenti operativi e le direzioni che a diversi livelli possono essere impresse alla trasformazione del proprio business.

L'evento è stato promosso da Value Network.

 

Foto dell'evento

 

 

In occasione della celebrazione del 60esimo anniversario dei Trattati di Roma e della conferenza “Europe Ambition 2030”, alcune organizzazioni invitano i Campioni Europei a sottoscrivere una lettera aperta ai Capi di Stato e di Governo.

Il 23 Marzo, per i 60 anni dei Trattati di Roma, si terrà la conferenza internazionale “Europe Ambition 2030 – Europa leader mondiale dello sviluppo sostenibile: un’opportunità unica per costruire un’Unione Europea più forte”. Nel corso dell’evento si discuterà il lancio di una nuova visione per l’Europa basata sui valori e gli obiettivi dell’Agenda 2030.

Tutti gli attori europei, che si tratti di Istituzioni, Stati membri o soggetti non-statali, sono chiamati a contribuire alla ridefinizione dellagovernanceEuropea in linea con gli SDGs. Per questo, alcune organizzazioni internazionali invitano coloro che credono in questo sogno di trasformazione a sottoscrivere una lettera aperta ai Capi di Stato e di Governo per promuovere il ruolo dell’Europa come “leader mondiale degli SDGs”.

Gli individui che vogliono essere parte di una nuova visione per l’Europa e le organizzazioni che vogliono unirsi a Europe Ambition 2030 sono incoraggiati a sottoscrivere la lettera per sostenere la transizione verso una società più competitiva e inclusiva che sia in grado di salvaguardare la pace, la prosperità e la sostenibilità per tutti.

Durante la conferenza internazionale, organizzata dall’ASviS in collaborazione con altri partner internazionali, saranno avviate discussioni su come lagovernancee le politiche dell’Ue possano essere ripensate per porre la realizzazione degli Obiettivi di sviluppo sostenibile alla base del raggiungimento dello scopo dell’Unione di “promuovere la pace, i suoi valori e il benessere dei suoi popoli” (art. 3, Trattato di Lisbona). Alla conferenza parteciperanno alti funzionari europei e rappresentanti delle principali organizzazioni della società civile. L’evento si terrà alla Camera dei deputati, Sala della Regina, e sarà introdotto dal Presidente della Camera, Laura Boldrini.


Per ulteriori dettagli sull’evento del 23 Marzo, cliccare qui
Per partecipare alla conferenza è necessario pre-registrarsi via email all’indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Per sottoscrivere la lettera :

 

http://www.asvis.it/home/46-1553/ecco-come-sottoscrivere-la-lettera-aperta-ai-capi-di-stato-e-di-governo#.WL1tqzvhCUl

 

 

 

 

Giovedì 16 febbraio 2017 ore 18:00 – 21:00 a Roma in Piazza Marconi, 15 si svolge il primo convivium romano di Ampioraggio, fondazione che nasce con l’intento di mettere in relazione innovatori, acceleratori di innovazione e mercato domestico e internazionale con l’obiettivo di far incontrare domanda e offerta di innovazione, mettendo in condivisione sia la conoscenza che le relazioni.

L’incontro ha un carattere informale e sostanziale allo stesso tempo, è stato ideato infatti per favorire la creatività e l'impegno dei partecipanti per contribuire allo sviluppo dell’ecosistema innovazione del Lazio, attraverso le proprie analisi, idee e proposte da condividere con gli altri attori economici e stakeholder del territorio.

Appuntamento dunque il 16 febbraio al Pickcenter di piazza Marconi 15 (Eur)  clicca per saperne di più

Notizie precedenti su questo sito cliccando qui

 

 

Giovedì 2 febbraio 2017 Officina Alberghiera ha aperto ufficialmente le porte delle proprie attività rivolte al Settore Alberghiero con un evento per manager ed esperti del settore presso Spazio Tiziano a Roma, in Viale Tiziano 68 .

Durante l'incontro il network OA si è presentato al pubblico attraverso la voce diretta delle imprese che ne fanno parte, le aziende Arcotello, Integrare Srl e Per Formare, che hanno focalizzato i temi su cui Officina Alberghiera si candida a supportare la crescita delle imprese del settore.

Per maggiori informazioni sull'evento clicca sull’immagine 

 

Notizie precendenti sullo stesso argomento qui: La formazione per professionisti d'Albergo

 

 

PROGETTO: ACQUISIZIONE DI COMPETENZE “PAGHE E CONTRIBUTI”

CUP F87E16000670009

 

PUBBLICAZIONE GRADUATORIE DEGLI AMMESSI / NON AMMESSI AL CORSO  

 

Gli ammessi al corso devono presentarsi per la prima giornata d'aula il giorno 9 gennaio 2017, alle ore 9.00, presso la sede didattica di Per Formare in Via Napoleone III n. 6 – Roma

 In allegato si riportano le seguenti graduatorie: 

- GRADUATORIA ALLIEVI IDONEI AMMESSI AL CORSO

- GRADUATORIA ALLIEVI IDONEI NON AMMESSI AL CORSO

In caso di rinuncia al corso da parte di un/una candidato/a "ammesso", gli subentrerà il primo in graduatoria "non ammessi", in base alla regola di scorrimento descritta nel secondo allegato.

Vedi Allegati sotto riportati

 

Precedente notizia sul nostro sito, qui.  

 

Per informazioni: Tel. e Fax 0648906884 e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

  

 

   

 

E' stata prorogata al 10 febbraio 2017 (già 11 gennaio 2017) la data entro cui è possibile iscriversi al corso gratuito finanziato dalla Regione Lazio di "Social Media Marketing" rivolto agli immigrati, organizzato dalla Associazione Lazio Formazione - ALFOR

Si evidenzia che la scadenza per presentare domanda di partecipazione all'edizione rivolta ai cittadini italiani è rimasta, invece, invariata (11/01/2017).

Il progetto "ACQUISIZIONE DI COMPETENZE IN SOCIAL MEDIA MARKETING", di cui è titolare Alfor Pontina in ATS con Service Lazio 2000 è stato presentato ed approvato a Bando Occupabilità 2016 Regione Lazio.

Il progetto formativo è analogo al corso per italiani ed è finalizzato a fornire specifiche competenze di Marketing in ambito piattaforme web ti tipo social a persone immigrate disoccupate o inoccupate, di entambi i sessi,  con adeguati requisiti di studio ed esperienze.   

Destinatari della Sub azione B1: cittadini immigrati disoccupati o inoccupati  di entrambi i sessi che vogliono aggiornarsi attraverso nuove competenze in ambito Social Media Marketing e Web Marketing, al fine di migliorare la propria presenza e svilupparsi sul web in linea con gli attuali trend di mercato. 

 

Tipologia e numero dei partecipanti alla Sub azione B1 immigrati/e con o senza pregresse esperienze aziendali o proprietari di esercizi commerciali o attività autonome, con una forte motivazione e un'attitudine verso il web marketing e i suoi strumenti. Numero di partecipanti: 18. 

 

Fasi operative: il percorso formativo è articolato nelle seguenti attività: 1 giornata di orientamento di gruppo da 6 ore; 200 ore di formazione in aula; 200 ore di stage formativo in azienda; 15 ore di accompagnamento individuale al lavoro.

 

Le attività di orientamento, formazione in aula e accompagnamento in uscita si svolgeranno nella sede accreditata di Alfor sita in Via della Lungara 19.


Lo stage sarà svolto presso la sede delle aziende aderenti al progetto.

 

Per accedere al bando e ai moduli per la domanda di partecipazione clicca su: http://www.lazioformazione.it/public/alfor/documents/social_media_marketing.html 

 

   

 

NEW!  Prorogata all'11 gennaio 2017 (già 12 dicembre 2016) la data entro cui è possibile iscriversi ai corsi gratuiti finanziati dalla Regione Lazio in Social Media Marketing, organizzati dalla Associazione Lazio Formazione - ALFOR.

Il progetto "ACQUISIZIONE DI COMPETENZE IN SOCIAL MEDIA MARKETING", di cui è titolare Alfor Pontina in ATS con Service Lazio 2000 è stato presentato ed approvato a Bando Occupabilità 2016 Regione Lazio.

Il progetto formativo è finalizzato a fornire specifiche competenze di Marketing in ambito piattaforme web ti tipo social, a due diversi target di persone disoccupate o inoccupate, di entambi i sessi, cittadini italiani o cittadini immigrati con diversi requisiti di studio ed esperienze.  Per rendere più efficace l'apprendimento, sono previste due edizioni parallele del corso, una per ciascun gruppo target, come di seguito specificato. 

 

Destinatari della Sub azione A1: cittadini italiani inoccupati o disoccupati di entrambi i sessi che vogliono aggiornarsi attraverso nuove competenze in ambito Social Media Marketing e Web Marketing, al fine di migliorare la propria presenza e svilupparsi sul web in linea con gli attuali trend di mercato.

 

Destinatari della Sub azione B1: cittadini immigrati disoccupati o inoccupati  di entrambi i sessi che vogliono aggiornarsi attraverso nuove competenze in ambito Social Media Marketing e Web Marketing, al fine di migliorare la propria presenza e svilupparsi sul web in linea con gli attuali trend di mercato.

 

 

Tipologia e numero dei partecipanti alla Sub azione A1 Inoccupati/e e disoccupati/e laureati/e o diplomati/e, con o senza pregresse esperienze aziendali, con una forte motivazione verso l'ambito del web marketing. Numero di partecipanti: 18. 

 

Tipologia e numero dei partecipanti alla Sub azione B1 immigrati/e con o senza pregresse esperienze aziendali o proprietari di esercizi commerciali o attività autonome, con una forte motivazione e un'attitudine verso il web marketing e i suoi strumenti. Numero di partecipanti: 18. 

 

Fasi operative: Il progetto formativo è strutturato in due percorsi di formazione autonomi, ciascun percorso è articolato secondo le seguenti attività: 1 giornata di orientamento di gruppo da 6 ore; 200 ore di formazione in aula; 200 ore di stage formativo in azienda; 15 ore di accompagnamento individuale al lavoro.

 

Le attività di orientamento, formazione in aula e accompagnamento in uscita si svolgeranno nella sede accreditata di Alfor sita in Via della Lungara 19.


Lo stage sarà svolto presso la sede delle aziende aderenti al progetto.

 

Per accedere al bando e ai moduli per la domanda di partecipazione clicca su: http://www.lazioformazione.it/public/alfor/documents/social_media_marketing.html 

 

   

E’ on line il nuovo sito dell’Agenzia Nazionale Politiche Attive del Lavoro - ANPAL, all'indirizzo: http://www.anpal.gov.it/Pagine/default.aspx

I disoccupati possono ora presentare anche on line la dichiarazione di immediata disponibilità (DID) per accedere al voucher disoccupati.

 

L’assegno di ricollocazione, anche detto voucher disoccupati, è previsto dall’articolo 23 del decreto legislativo 150/2015 e spetta ai disoccupati da almeno 4 mesi che hanno già fruito della NASpI.

L’importo che va dai 250 euro ai 5mila euro potrà essere speso presso i centri per l’impiego accreditati, che li accompagneranno verso una nuova occupazione. La misura è infatti volta ad agevolare la ricerca di un posto di lavoro e la ricollocazione dei lavoratori disoccupati.

 

Procedura di iscrizione on line

Attraverso il sito ANPAL i disoccupati possono iscriversi per avere accesso alla misura effettuando la seguente procedura:

-       collegarsi al sito dell’Anpal;

-       effettuare online la dichiarazione di immediata disponibilità (DID);

-       compilare il form relativo con informazioni circa scolarizzazione, competenze, area geografica, durata disoccupazione, etc.

il sistema tramite un algoritmo elaborerà in automatico il “Profilo di occupabilità” che è l’indicatore di distanza dal mercato del lavoro che dà diritto all’assegno di ricollocazione.

 

Procedura di iscrizione presso il CPI

In alternativa sarà possibile manifestare la propria disponibilità immediata a lavorare, depositando la DID anche recandosi personalmente presso uno dei nuovi Centri per l’impiego, o tramite richiesta di misure di sostegno al reddito.

Il Centro per l’impiego darà poi appuntamento al disoccupato per stipulare un “Patto di servizio“, un accordo che prevede l’assegnazione di un responsabile e la definizione di un iter personalizzato di ricerca attiva e formazione per l’inserimento attivo e un programma delle attività da svolgere, oltre ad effettuare la valutazione del “Profilo di occupabilità” del disoccupato.

 

E’ previsto che la misura vada a regime dal 2017. Nella sua prima fase sperimentale l’ANPAL estrarrà con metodi statistici randomizzati un primo bacino di almeno 20mila lavoratori beneficiari.

 

                                                                                                     

Si è svolto a Chalkis nei giorni 28 e 29 novembre 2016 il secondo Meeting internazionale del progetto “Build future, stop bullying” finanziato dall’Unione Europea all’interno del Programma Justice, priorità Combat bullying against children at school, coordinato dal Municipio Roma I Centro

L’incontro, ospitato dal K.E.D.D.Y. Centro di Diagnosi e Supporto di bambini e giovani con disabilità e difficoltà formative,  è il secondo dei quattro incontri internazionali previsti dal progetto (prossime tappe Barcellona, Roma) ed è servito ai partner per approfondire la reciproca conoscenza dei rispettivi domini di competenza e a focalizzare le buone pratiche messe a punto nel prevenire e contrastare il fenomeno del bullismo tra i giovani. L’occasione è stata proficua anche per una ripianificazione delle attività di progetto in vista degli obiettivi da raggiungere entro l’autunno 2017:

  •         Lo scambio di buone pratiche ed apprendimento reciproco; produzione di raccomandazioni condivise per le politiche di contrasto al bullismo e disseminazione dei risultati. 
  •         La condivisione di una metodologia di formazione per la prevenzione del bullismo nelle scuole dei 5 Paesi per un totale di 1110 ore di lavoro in aula con studenti, genitori ed insegnanti. 
  •         La realizzazione di un software innovativo per il monitoraggio del clima nelle scuole che fa uso di input forniti dagli studenti testimoni di atti di bullismo (Bullying Radar).  

Il progetto “Build future, stop bullying” prevede come atto conclusivo l’elaborazione di linee guida condivise tra i paesi partner (Italia, Repubblica Ceca, Spagna, Grecia, Bulgaria) per il contrasto del bullismo nelle scuole, i risultati verranno presentati in un convegno internazionale organizzato dal Municipio Roma I Centro, che si terrà a Roma nel mese di settembre 2017.

Altre notizie sullo stesso argomento qui: Il progetto del I Municipio è tra i vincitori del bando Justice 2014 e qui: Primo Meeting internazionale progetto "Build future, stop bullying" a Praga - settembre 2016

Vai al sito di progetto: http://www.buildfuture-stopbullying.eu/

  

Per Formare svolge nel progetto un ruolo di supporto al Coordinatore per le attività di gestione del progetto, monitoraggio, amministrazione-rendicontazione. Per Formare cura inoltre il sito web del progetto ed è ispiratrice della soluzione Bullying Radar, una web app che verrà realizzata in collaborazione col Coordinatore. 

Il progetto è un risultato dell'attività dell'Ufficio UOSPE del Municipio Roma I Centro, ufficio a cui partecipa Per Formare.

Ulteriori notizie sulla partnership di Per Formare col Municipio Roma I Centro ai link:

 Partnership con il Municipio Roma I Centro  

 Notizia apertura sito web UOSPE 

  Foto del Meeting di Chalkis 28-29 novembre 2016

    

Si è svolto a Praga nei giorni 12-14 settembre 2016 il primo Meeting internazionale del progetto “Build future, stop bullying” finanziato dall’Unione Europea all’interno del Programma Justice, priorità Combat bullying against children at school, coordinato da Roma Capitale Municipio Roma I Centro.

L’incontro, il primo dei quattro previsti dal progetto (prossime tappe Atene, Barcellona, Roma), è servito ad approfondire la conoscenza tra i partner rispetto ai rispettivi approcci al problema del bullismo, alle buone pratiche che riguardano la collaborazione tra gli stakeholder, alle metodologie di formazione per studenti, famiglie, insegnanti.

L’occasione è stata utile per una pianificazione di dettaglio delle attività di progetto in vista degli obiettivi da raggiungere entro l’autunno 2017:

·         Lo scambio di buone pratiche ed apprendimento reciproco; produzione di raccomandazioni condivise per le politiche di contrasto al bullismo e disseminazione dei risultati.

·         La condivisione di una metodologia condivisa di formazione per la prevenzione del fenomeno nelle scuole per un totale di 1110 ore di lavoro in aula con studenti, genitori ed insegnanti.

·         La realizzazione di un software innovativo per il monitoraggio attraverso il web del clima nelle scuole utilizzando semplici input degli studenti che assistono ad eventuali situazioni che lasciano presagire atti di bullismo o che già si stanno verificando.  

Il progetto “Build future, stop bullying” prevede come atto conclusivo l’elaborazione di linee guida condivise tra i paesi partner (Bulgaria, Grecia, Italia, Repubblica Ceca, Spagna) per il contrasto del bullismo nelle scuole, i risultati verranno presentati in un convegno internazionale organizzato dal Municipio Roma I Centro, che si terrà a Roma nel mese di settembre 2017.

Vai al sito di progetto: http://www.buildfuture-stopbullying.eu/

 

 

16/11/2016 – A partire da oggi,  mercoledì 16 novembre 2016, è stata riaperta la procedura on-line sul sistema www.regione.lazio.it/sigem per le candidature all’Avviso “Adesione al Contratto di ricollocazione per le donne con figli minori”.

La scadenza per la presentazione delle domande di adesione rimane fissato alleore 12.00 del 20 dicembre 2016 come già previsto dall’Avviso.

Per evitare disparità di trattamento, si precisa che anche le destinatarie i cui figli hanno compiuto 7 anni nel periodo di sospensione della procedura (10 ottobre – 16 novembre 2016) possono presentare la domanda di adesione.

Infine, si raccomanda la massima scrupolosità nella compilazione e nella trasmissione della domanda di adesione, seguendo attentamente quanto indicato nella “Guida all’uso” a disposizione sul sistema www.regione.lazio.it/sigem/funzioni/7 

La regione informa che il periodo in cui la procedura on-line è stata sospesa, in considerazione dell’evidente interesse da parte delle donne all’iniziativa, ha permesso alla Regione di decidere di aumentare da 500 a 2.000 i Contratti di Ricollocazione finanziabili.

Leggi la precedente comunicazione su questo sito.

Vedi i settori prevalenti per Per Formare.

Pagina 1 di 2

NEWS

Il mercato del Lavoro in Italia

13-09-2017

  Cresce l'occupazione, soprattutto a tempo determinato, in calo le trasformazioni...

Festival della Sostenibilità dal 6 al 10…

07-09-2017

  Dal  6 al 10 settembre 2017 presso EUROMA2 è in corso l’ECO...

Contratto di Ricollocazione "Genera…

06-09-2017

    È partito ufficialmente il Contratto di Ricollocazione “Generazioni”, percorso di...

Opportunità di formazione in UK per oper…

04-09-2017

    l’APS Futuro Digitale (Informagiovani del Comune di Cori) comunica che è...

Nuove linee guida sui tirocini formativi…

23-07-2017

Leggi in allegato le nove Linee Guida in materia di...

In crescita il lavoro in ambito sociale,

18-07-2017

  ma i giovani ne beneficiano meno. E’ quanto emerge dall’Indagine 2017...

L'industria 4.0 italiana cresce del 25% …

17-07-2017

  Ancora basso il livello di diffusione delle competenze digitali nonostante il mercato...

Giovani tra i 30 e i 39 senza lavoro, da…

07-07-2017

La Regione Lazio prosegue la strada del “contratto di ricollocazione”...

Italia 24esima per progresso sociale

04-07-2017

Per il Social Progress Index l'Italia è al 24esimo posto Libertà...

Oltre 62 mln di € per l'accesso al credi…

03-07-2017

Presentazione di Fare Lazio il 4 luglio a Roma dal titolo...

Convegno su Circular & Green Economy…

28-06-2017

  Si terrà il 6 luglio p.v. dalle ore 15 alle...

Apre a Roma il IV Ecoforum rifiuti e la …

20-06-2017

     Si è aperto oggi, 20 giugno 2017, a Roma il...

BOOM DEI GREEN JOBS IN EUROPA

16-06-2017

    Dal 29 maggio al 2 giugno, si è svolta la...

Al via il Jobs Act per i lavoratori auto…

15-06-2017

  E’ entrata in vigore ieri, 14 giugno, la attesa legge...

Torno Subito 2017 - il bando della Regio…

05-06-2017

TORNO SUBITO è un piano di sviluppo di percorsi di...