Agenzia per il Lavoro

  • Condividilo su:

Per Formare è una Agenzia per il Lavoro autorizzata dal Ministero del Lavoro allo svolgimento delle attività di intermediazione ed altri servizi al mercato del lavoro (art. 6 del D.Lgs 276 2003 procedura semplificata dall’art.29 della legge n. 111 del 15 luglio 2011).

L'attività di mediazione tra domanda e offerta di lavoro, anche in relazione all'inserimento lavorativo dei disabili e dei gruppi di lavoratori svantaggiati, comprende tra l'altro:

  • Raccolta dei curricula dei potenziali lavoratori;
  • Preselezione e costituzione di relativa banca dati;
  • Raccolta delle job vacancy comunicate dalle aziende; 
  • Promozione e gestione dell'incontro tra domanda e offerta di lavoro;
  • Effettuazione, su richiesta del committente, di tutte le comunicazioni conseguenti alle assunzioni avvenute a seguito della attività di intermediazione;
  • Orientamento professionale;
  • Progettazione ed erogazione di attività formative finalizzate all'inserimento lavorativo (compresa la promozione dei Tirocini formativi e di orientamento – interpello MLPS n. 36/2011).

 __________________________________________________________________________________________

 AUTORIZZAZIONE

Provvedimento mediante il quale lo Stato abilita operatori, pubblici e privati, denominati «agenzie per il lavoro», allo svolgimento delle attività di INTERMEDIAZIONE ed altri servizi al mercato del lavoro.
(D. Lgs.vo 276/2003 - Art.2, comma 1.e).

ACCREDITAMENTO

Provvedimento mediante il quale le Regioni riconoscono ad un operatore, pubblico o privato, l'idoneità ad erogare i servizi al lavoro negli ambiti regionali di riferimento, anche mediante l'utilizzo di risorse pubbliche, nonché la partecipazione attiva alla rete dei servizi per il Mercato del Lavoro con particolare riferimento ai servizi di incontro fra domanda ed offerta.

a) i servizi di assistenza intensiva alla persona che accede per la prima volta al mercato del lavoro. I suddetti servizi consistono nell’affiancamento della persona da parte di almeno un operatore dotato delle competenze professionali necessarie, per seguirla, informarla, assisterla, consigliarla, continuativamente, impegnandola in una attività a tempo pieno o parziale di ricerca nel mercato del lavoro;

b) i servizi di riqualificazione professionale, o di perfezionamento delle qualifiche possedute da giovani inoccupati o disoccupati, specificamente mirati agli skill shortages ossia i posti di lavoro permanentemente scoperti per mancanza di manodopera dotata delle competenze richieste rilevati sul territorio, svolti in cooperazione con l’azienda che cerca il personale qualificato, con l’obiettivo dell’assunzione della persona interessata;

c) i servizi mirati di inserimento lavorativo per i soggetti svantaggiati e disabili;

d) i servizi di assistenza intensiva per l’avvio di un’iniziativa imprenditoriale;

e) avviamento a una esperienza di lavoro temporaneo all’estero;

f) servizi per l’ inserimento occupazionale attraverso il contratto di apprendistato.